Le pappe per l’infanzia rappresentano un passaggio fondamentale nel percorso di crescita dei bambini. Tra le opzioni più amate spicca la crema multicereali: un mix nutriente e versatile che soddisfa le esigenze nutritive dei nostri piccoli durante le prime fasi dello svezzamento.

Questa crema delicata è un piatto completo ricco di vitamine essenziali, ideale per i primi approcci ai cibi solidi e perfetta per una transizione agevole dalle creme senza glutine a quelle che lo contengono.

Semplice da preparare e adatta a molteplici varianti con l’aggiunta di latte, brodo o omogeneizzati di verdure e carne, diventa un’opzione nutrizionalmente completa e appagante.

Vediamo insieme come preparare questa deliziosa pappa utilizzando Fontenoce, l’acqua pura e leggera certificata per preparare gli alimenti dei lattanti e per accompagnare i nostri piccoli durante lo svezzamento.

Crema di cereali: benefici e proprietà nutrizionali

crema multicerealiTutte le creme di cereali disponibili sul mercato sono realizzate con cereali biologici attentamente selezionati e sottoposti a rigorosi controlli. Questo mix di farine comprende frumento integrale, segale, avena integrale, mais, riso e orzo, arricchito con vitamina B1.

Immediatamente pronta all’uso e dalla consistenza cremosa e priva di grumi, questa crema non è soltanto la base perfetta per abituare gradualmente il tuo bambino alle consistenze semi-solide.

Con il suo sapore autentico e la sua composizione nutritiva, rappresenta anche un valido sostegno per la corretta alimentazione del neonato, contribuendo alla formazione di abitudini alimentari salutari fin dalla prima infanzia.

La crema multicereali è un concentrato prezioso di nutrienti essenziali per il benessere e il pieno sviluppo dei bambini. Grazie alla combinazione di cereali integrali, infatti, offre:

  • carboidrati complessi, fonte di energia a rilascio graduale, indispensabili per supportare l’attività quotidiana dei più piccoli;
  • vitamine e minerali come ferro e calcio, fondamentali per la crescita ossea e il corretto sviluppo cognitivo;
  • buon apporto di fibre: in questo modo la crema multicereali può sostenere la salute digestiva e contribuire a contrastare la stitichezza nei bambini.

A quanti mesi si può introdurre la crema di cereali nella dieta del bambino?

Il preparato di questa pappa contiene glutine, motivo per cui non andrebbe somministrata prima dei 4-6 mesi. Dunque, come ogni altro alimento, è fondamentale procedere gradualmente nella dieta del neonato, aumentando progressivamente le dosi e rispettando sempre i consigli del proprio pediatra di fiducia.

Crema multicereali, come prepararla con acqua Fontenoce

Ingredienti

Procedimento

  1. Cominciamo preparando del brodo vegetale versando una patata, una carota e una zucchina in un litro circa di acqua oligominerale Fontenoce;
  2. Una volta che il brodo è pronto, versarne circa 250 ml in una ciotolina o in un piattino fondo e stemperare i cucchiai di crema multicereale;
  3. Mescolare bene per evitare la formazione di grumi, fino ad ottenere una consistenza abbastanza cremosa;
  4. Passare le verdure del brodo e aggiungerne qualche cucchiaio dentro al composto di cereali. In alternativa, puoi aggiungere mezzo vasetto di omogeneizzato con carne o legumi;
  5. Lasciare raffreddare il tempo necessario e servire la pappa condita con un cucchiaino di olio di oliva extravergine e un cucchiaino di parmigiano.

Ti abbiamo proposto la versione salata, ma si può preparare anche mescolando la polvere di cereali con il latte caldo, per una merenda invernale golosa o una colazione nutriente.

Come usare la crema multicereali nello svezzamento?

crema multicereali nello svezzamentoLa crema multicereali può essere utilizzata in tantissime ricette per lo svezzamento dei più piccoli. Come abbiamo visto, è davvero molto semplice da preparare: non va cotta, ma soltanto mescolata alla parte liquida che sceglierai (acqua o latte). In pochissimo tempo è possibile preparare una pappa golosa dalla consistenza più o meno cremosa, personalizzandola con i gusti e le esigenze dei nostri piccoli.

Aggiungendo brodo vegetale o brodo di pollo, preparato con acqua Fontenoce, diventa un’ottima base per la pappa a cui aggiungere legumi, carne e verdure per renderla più completa. Con l’aggiunta di latte, invece, può diventare una merenda sana a cui aggiungere frutta a pezzi.

La sua versatilità non si limita solo a essere consumata come pappa. Questa crema, infatti, la puoi utilizzare come base per budini, minestre, purea di verdure e persino come ripieno di una torta adatta anche ai più piccoli.

Insomma, c’è davvero l’imbarazzo della scelta e tante possibilità di offrire una vasta gamma di opzioni per arricchire la dieta del tuo bambino con sapori diversi, sani e gustosi durante la fase cruciale dello svezzamento.

L’acqua oligominerale Fontenoce è l’alleata perfetta per la crescita sana ed equilibrata del tuo bambino durante lo svezzamento. Con basso residuo fisso e contenuto ridotto di nitrati, questa acqua è l’ideale per preparare le prime pappe per il tuo piccolo e accompagnarlo sin dai primi passi nel mondo della nutrizione.

La ricerca scientifica condotta su neonati a termine e pretermine presso il Policlinico di Messina testimonia che acqua Fontenoce è indicata per la preparazione degli alimenti dei lattanti e dei bambini, con l’approvazione del Ministero della Salute. DMS. n° 4123 del 16/12/2013.

acqua fontenoce-vetro-bambini-ministero-salute