Per sgonfiare la pancia è importante spazzare dalla routine giornaliera lo stress, le cattive abitudini alimentari, la disidratazione. Sono, infatti, tra le cause principali della lievitazione del girovita che tanto fastidio provoca, specie quando indossiamo un jeans o un vestito aderente.

Alzi la mano chi non ha provato, almeno una volta, quella sensazione diffusa di tensione addominale, guardando con fare minaccioso i rotolini in eccesso.

Al di là del fattore prettamente estetico, eliminare l’accumulo di gas nello stomaco e nell’intestino significa star bene con se stessi e in salute. Cosa puoi fare quindi per sgonfiare la pancia e quali bevande detox inserire nell’alimentazione? Vediamolo insieme.

5 cattive abitudini del gonfiore addominale

addominali

Lo stile di vita poco salutare e le scelte ad esso associate incidono sull’organismo. Ci sono delle sregolate abitudini infatti che non aiutano nell’impresa di dire addio alla pesantezza addominale e ai centimetri in eccesso lì sulla pancia. Ecco le principali:

  1. Bere poca acqua: la disidratazione è la causa principale della ritenzione idrica che si manifesta su tutto il corpo. Il ristagno dei liquidi può far aumentare il volume dell’addome.
  2. Andare a dormire o sdraiarsi subito dopo i pasti. Meglio aspettare almeno un’ora e fare una piccola camminata, così da favorire la digestione e il transito intestinale.
  3. Masticare poco e mangiare velocemente fa ingerire tanta aria, causando gonfiore e dolore addominale
  4. Abbondare col sale nelle pietanze è uno dei nemici della pancia piatta. Il sodio, infatti, ostacola il processo di diuresi, trattenendo l’acqua nei tessuti.
  5. Non domare l’ansia provoca l’inconscia e ripetuta deglutizione. Così si ingerisce aria causa di quel senso di tensione addominale.

Come invertire quindi la tendenza?

I benefici dell’acqua nella dieta sgonfia pancia

L’acqua è il rimedio naturale per eccellenza nella lotta conto la pancia gonfia. Infatti, quando le fibre solubili la assorbono, premono sulle pareti intestinali, così da velocizzare il transito. Questo prezioso elemento naturale:

  • Depura l’organismo da scorie e impurità
  • Contrasta la ritenzione idrica
  • Riattiva il metabolismo
  • Migliora il transito intestinale.

Sono tanti i benefici della costante idratazione, fondamentale per prevenire le smagliature sulla pancia e sui fianchi. Assumere regolarmene acqua, sin dalla mattina a digiuno, elimina le tossine accumulate durante il riposo notturno.

Il consiglio è di berne circa due litri al giorno (la quantità varia dal sesso e dallo stile di vita), prevenendo il senso di sete. Per avere una pancia piatta e togliere i rotolini di troppo meglio assumere acqua povera di sodio.

Nella routine sgonfia pancia, all’idratazione regolare, affianca un’alimentazione equilibrata (segui la regola dei cinque pasti) che punti sulle fibre. Inoltre, pratica attività sportiva che, oltre a influire sulla perdita di peso, è importante per scacciare il nervosismo e l’ansia.

Frullati detox per sgonfiare la pancia, ricetta salutare

frullato detoxLa natura mette a disposizione tanti alimenti dagli straordinari poteri detossinanti e diuretici. Li puoi assumere in diversi modi, come coi frullati, semplici ed efficaci per eliminare l’accumulo di liquidi. La combinazione tra frutta e verdure aiuta anche a combinare nell’organismo i nutrienti di cui hai bisogno, svolgendo l’importante funzione diuretica.

Kiwi, mela e zenzero sono tra le combo formidabili per un sano frullato sgonfia pancia. Ecco gli ingredienti:

  • 1 kiwi
  • 1 mela
  • Succo di ½ limone
  • 15 ml di acqua oligominerale Fontenoce
  • 1 rondella di zenzero.

Procedimento:

  1. Lava la frutta e poi sbucciala. Togli il torso dalla mela. Riduci la frutta a pezzetti
  2. Taglia una piccola rondella di zenzero, eliminando la parte esterna
  3. Spremi il succo di mezzo limone
  4. Versa tutto nel frullatore e aggiungi l’oligominerale Fontenoce: pura e leggera, farà esaltare le proprietà diuretiche e digestive di questi ingredienti
  5. Aziona il frullatore. Se preferisci il composto più liquido, aggiungi un altro po’ di acqua.
  6. Metti in un bicchiere e gustane la bontà.

Sorseggia questa bevanda sgonfia pancia con kiwi e mela la mattina a colazione o nel pomeriggio, per il tuo healthy break.

L’acqua oligominerale Fontenoce, dal basso residuo fisso, è preziosa alleata per eliminare l’accumulo di gas nella pancia e favorire il transito intestinale. Bevendo almeno due litri al giorno di acqua Fontenoce, povera di sodio e dal gusto eccezionale, aiuti l’organismo a espellere in modo naturale le tossine per ventre piatto.

Tutti i segreti per mantenersi belli e in forma in una bottiglia di acqua Fontenoce sempre a portata di mano. Perché le sane abitudini partono dal bere in maniera corretta e sana.

acqua fontenoce formato tradizionale bottiglia 2 litriacqua fontenoce linea tradizionale per i supermercati

Scopri dove acquistare acqua Fontenoce!